L'assenza di precipitazioni sta creando grossi problemi riguardanti il livello delle sorgenti in tutta la Regione, situazione sancita dall'avviso dell'Acea ATO2 e confermata dalla dichiarazione di calamità della Regione Lazio. 
Le sorgenti che riforniscono il nostro acquedotto non sono esenti da questo problema, di conseguenza si sta verificando un abbassamento della loro portata che potrebbe portare a problemi. 
La presente ordinanza contro lo spreco di acqua potabile ed il divieto di utilizzo per fini non legati alla potabilità, quindi per irrigare campi e/o giardini, per il lavaggio di auto e motoveicoli è fatta per cercare di ridurre al minimo il rischio di interruzione dovuto ad assenza di acqua.
Sicuri del rispetto della presente, grazie allo spirito ed all'impegno di tutta la popolazione, si fa presente che sono previste sanzioni per tutti coloro che non reputeranno necessario rispettarla. Il mancato rispetto dell'ordinanza significa mancato rispetto nei confronti di tutta la popolazione; situazione che non verrà accettata.